CFD
Scopri il trading di CFD per principianti e il trading di CFD - La nostra guida per l'apprendimento del trading di CFD per principianti e il trading di CFD ti fornisce le competenze necessarie per iniziare rapidamente con le strategie di trading di CFD.

In nessun altro luogo se non in borsa, ogni giorno vengono convertiti molti miliardi di euro. Oltre a noti investimenti e forme di investimento come azioni e fondi, ci sono anche altre opzioni come il trading di opzioni binarie, forex, criptovalute come Bitcoin o trading di CFD. Il trading di CFD in particolare è molto interessante per gli investitori con rischio.

Che cos'è un CFD?

I CFD sono contratti per differenza (CFD). Questi sono estremamente popolari tra i commercianti e offrono opportunità estremamente diverse. Il trading si svolge lontano dalla borsa reale. Come commerciante, speculi sulle variazioni di prezzo. I cosiddetti broker CFD consentono l'elaborazione completa in tempo reale. I commercianti speculano su un prezzo in aumento o in calo. CFD esiste in varie forme come:

  • azioni
  • indici
  • Währungen
  • Commodities
  • ETF
  • Opzioni
  • valute crypto

Di solito è possibile aprire un conto con un broker CFD con una piccola quantità di capitale e iniziare subito. A causa dell'effetto leva, anche gli utili e le perdite sono notevolmente più elevati rispetto alle speculazioni alternative nel mercato azionario. Ma le perdite possono anche essere più alte.

CFD - breve spiegazione

  • I CFD sono contratti per differenze e appartengono al gruppo generale di derivati
  • Non è investito direttamente in materie prime, azioni o simili, ma specula sull'andamento del prezzo
  • Con un piccolo investimento di capitale, il volume può essere aumentato grazie all'effetto leva
  • I tempi di negoziazione sono identici allo scambio regolare
  • Esiste il rischio di perdita totale e reclami da parte del broker se la leva finanziaria è impostata su un valore troppo elevato e una perdita diventa evidente
  • Una sorta di gestione del rischio è essenziale per mantenere il rischio a un livello "normale"
  • Esistono sostanzialmente due opzioni: CFD a coda corta e lunga
  • Le tendenze dei prezzi sono modellate e mappate esattamente 1: 1 sulla borsa "reale"

5 fatti importanti sul CFD nella panoramica

  • I CFD sono contratti per differenza scambiati al di fuori della borsa
  • Qui viene ipotizzata la differenza tra il valore iniziale e il valore finale
  • In linea di principio, possono essere utilizzati corsi di caduta e di salita
  • Con una leva, sono possibili profitti molto più alti ma anche perdite
  • Il CFD non ha una data di scadenza

Come vengono negoziati i CFD?

La caratteristica più importante del CFD è il fatto che tu come cliente non agisci in questo senso. Quindi non fai trading e non scambi azioni o simili. Si specula sulla differenza tra il sottostante (valore di un'azione, merce, ecc.) E il valore finale futuro dopo il periodo di tempo prescelto.

Esempio di negoziazione di CFD

  1. Le azioni XYZ hanno un sottostante di 11 EUR alle 76,45:XNUMX.
  2. Il titolo XYZ ha un valore finale di 15 EUR alle 77,55:XNUMX
  3. La differenza (contratto per differenza) ammonta a 1,10 euro
  4. Stai speculando su questa differenza tra due valori di base
  5. È possibile speculare sul periodo e un aumento o una diminuzione
  6. L'utile o la perdita sono calcolati dalla differenza del sottostante negoziato. Con l'aiuto delle leve, il rischio ma anche il margine di profitto è aumentato in modo significativo

Cos'è una leva?

La leva viene generata perché, come trader, investi solo una parte dell'importo investito con il tuo broker. Il tuo broker fa il resto. Gli utili e le perdite sono passati in 1: 1. Facciamo alcuni esempi di come potrebbe essere un commercio di CFD.

Esempio di leva finanziaria

  • Si ipotizza un movimento al ribasso nell'indice azionario tedesco (DAX)
  • Come investimento, preferisci 1.000 euro e utilizzi una leva liberamente selezionabile di 100: 1
  • La leva (leva) sposta somme di 100 × 1000 euro (100.000 euro)
  • Se il DAX scende effettivamente di un punto percentuale, ciò corrisponde a un profitto di 1.000 euro. (100.000 euro x 1 percento)
  • Tuttavia, se il DAX aumenta dell'uno percento, l'investimento viene perso
  • Quindi investi la somma X e scegli una leva. Quindi speculare su un aumento o un calo del prezzo. A seconda della differenza tra il valore di base e il valore finale, è possibile guadagnare somme ingenti in modo estremamente rapido e un profitto del 100% non è insolito.

Vantaggi e svantaggi del CFD come strumento finanziario

A causa dei fatti di cui sopra, ci sono molti vantaggi ma anche svantaggi.

Vantaggi dei CFD

  • Grandi vincite con poche scommesse
  • Solo una frazione dell'investimento deve essere effettuata con il broker
  • I prezzi in aumento e in calo sono negoziabili
  • In linea di principio, viene fornita una garanzia di deposito
  • Azioni, materie prime, forex, indici e altro ancora possibile
  • Varie leve e possibilità
  • Account demo con cui esercitarsi

Svantaggi dei CFD

  • Alto rischio di perdita
  • La regolamentazione e il monitoraggio sono inferiori rispetto alla normale negoziazione di azioni
  • A volte commissioni più elevate
  • Sono previsti supplementi per le soste notturne

C'è un piccolo difetto (se così si può chiamare): i CFD non sono realmente adatti come investimento a lungo termine. È uno strumento a breve termine, ma il trading è molto divertente.

Tuttavia, va sottolineato chiaramente che: i CFD sono uno strumento finanziario speculativo e anche la perdita totale di capitale è in gioco. Ciò vale anche, ad esempio, per i casinò, le scommesse sportive e tutte le transazioni speculative su azioni come opzioni binarie e criptovalute.

Importante: utilizzare un account demo per acquisire esperienza. Prima di lanciarti nel trading di CFD, dovresti sicuramente utilizzare un account demo gratuito per acquisire più esperienza.

Trading di CFD: ecco come funziona il trading

In linea di principio, la negoziazione di CFD riguarda la negoziazione di attività. Inoltre, "giocherai" con le fluttuazioni dei prezzi senza possedere i beni da solo. CFD sta per "Contratti per differenza", che rappresentano la formazione dei prezzi e non richiedono l'acquisto diretto del titolo. Questo è anche uno dei principali vantaggi in questo settore. Tuttavia, è necessaria una conoscenza di base per negoziare con successo i CFD in borsa.

Con pochi clic del mouse e semplici sul tuo PC di casa, puoi osare di iniziare e speculare in borsa. I broker offrono tutte le informazioni rilevanti in tempo reale e tu come cliente devi familiarizzare con questo argomento. Fondamentalmente, tutte le attività negoziabili comuni sono disponibili gratuitamente.

  • Commodities
  • azioni
  • indici
  • Anleihen
  • pensioni
  • interesse
  • Währungen

Il principio è spiegato in modo più dettagliato usando il seguente esempio in modo da poter capire meglio come funziona:

La quota XYZ è quotata sulla piattaforma di trading Xetra per un valore di 10 EUR. Il tuo broker offre un CFD su questo titolo. Anche qui, il valore di mercato in tempo reale della quota XYZ è di EUR 10. Infine, tutte le statistiche e i corsi sono mostrati in tempo reale. Il tuo broker specifico richiede un margine del 10 percento per negoziare questo titolo. In quanto investitore, puoi aprire una posizione lunga nel contratto a partire da un minimo di 1 EUR. Esattamente dal tuo "uso", il corso si sviluppa statisticamente esattamente come il corso reale e reale. Nel trading di CFD, il prezzo viene sempre replicato con precisione.

Non appena il prezzo dell'azione XYZ aumenta del 10 percento, il valore del contratto per differenza ammonta a 11 euro (+10 percento). Ma poiché hai scommesso solo 1 euro, hai realizzato un profitto del 100 percento. Se dovessi investire 1.500 euro e il prezzo aumentasse del 10 percento nel corso del tempo, 1.500 euro (profitto del 100 percento) sarebbero nel tuo conto di intermediazione.

Tuttavia, è necessario sottolineare anche il rischio. Con un tasso in calo del 10 percento e una partecipazione di 1.500 euro, il denaro andrebbe perso. Grazie a molte leve diverse, è possibile compensare il margine tra profitti e perdite. Questo è esattamente il nocciolo della questione: le leve nel trading di CFD fanno la differenza. Prestare attenzione alle leve giuste.

Le leve più grandi promettono profitti più elevati ma comportano anche il rischio di maggiori perdite. L'effetto leva deriva dai requisiti di margine (varia a seconda del fornitore). Al contrario, come cliente, fai trading con il tuo broker in termini di prezzi in tempo reale.

Il trading con i CFD comporta un certo rischio. Questo problema deve essere affrontato in modo molto chiaro. I profitti elevati affrontano perdite elevate. Tuttavia, questo business speculativo può essere utile se si ottiene una panoramica del mercato.

  • Fare ampio uso delle statistiche
  • Tieni sempre d'occhio i corsi
  • utilizzare tutti i corsi di formazione per broker
  • Vedi grafici in tempo reale

Non vi è alcun obbligo per il cliente di negoziare o negoziare sottostanti. Solo un pagamento per lo sviluppo del corso fa parte dei termini e condizioni generali. Non vi è inoltre alcun diritto ai dividendi su posizioni lunghe. Tuttavia, molti broker pagano ai loro clienti un dividendo se il CFD è detenuto per lungo tempo e il prezzo si sviluppa magnificamente in modo da distribuire un dividendo.

I singoli broker hanno varie opzioni per strutturare i loro CFD in modo diverso. Almeno praticamente, vengono spesso mostrati i sottostanti, che possono anche essere scambiati su borse future.

Quale broker è giusto per il trading di CFD?

Come potenziale cliente, cerca sempre una piattaforma di trading CFD adatta. Qui vengono considerati vari aspetti:

  • condizioni favorevoli del broker
  • broker affidabili che sono regolamentati e certificati
  • Broker con liquidità sufficiente
  • Velocità di esecuzione dell'ordine
  • tenere sempre presente il rischio
  • Investire solo capitale che può anche essere eliminato in caso di perdita

Se scegli il tuo broker con attenzione e investi sempre solo capitale a prezzi accessibili, almeno minimizzi il tuo rischio personale e corri il rischio di fallire a causa della speculazione.

Spiegazione per principianti: negoziazione e strategie di CFD

Fondamentalmente, i CFD sono contratti tra investitori (clienti come te) e i rispettivi broker. Sono regolamentati e negoziati al banco. Non esiste uno standard uniforme come nella borsa ordinaria. Invece di pagare l'intero ordine, nel senso di acquistare azioni, l'investitore deve solo versare un piccolo deposito cauzionale. Questo crea queste diverse leve. Ad esempio, investi 100 euro in un CFD, ma fai trading, ad esempio, 500 euro. I profitti della 500 restano con te, ma anche la perdita in cambio.

Queste leve ti consentono di realizzare profitti elevati con piccole somme. Nonostante il piccolo investimento, puoi spostare importi di trading più grandi. Nel trading di CFD, gli operatori utilizzano solo una frazione dell'intero sottostante. Questo è abbastanza grazie alle leve per un ordine. Qui devi speculare se il prezzo aumenterà o diminuirà. Ci sono anche differenze nel trading di CFD:

  1. Posizione longtail: CFD replica la proprietà del sottostante. Se il prezzo aumenta, questo porta ad un aumento della posizione patrimoniale del detentore
  2. Posizione corta: replica l'acquisto a breve di un'azione e gli investitori beneficiano di un andamento negativo dei prezzi

Fondamentalmente, i CFD possono essere scambiati indefinitamente. Con una strategia sofisticata, gli ordini per diversi mesi sono abbastanza comuni e popolari. Molte leve consentono la libertà creativa per i tuoi movimenti commerciali. Nel calcolare l'utile (profitto) stimato, non viene utilizzato come base il capitale investito, ma il valore totale della posizione.

Leva, margine e requisiti di margine

La leva finanziaria può avere un effetto positivo e negativo per te come cliente. Profitti elevati con investimenti di capitale minimi, perdite elevate e forse anche l'obbligo di effettuare pagamenti aggiuntivi. Le leve offerte devono essere utilizzate con cautela. Se si verifica una perdita elevata e il credito esistente non è sufficiente a compensarlo, entra in gioco la "Margin Call". Il broker può chiederti di fornire risorse finanziarie aggiuntive. Se non puoi seguire questa richiesta, hai accumulato debiti oltre a una perdita totale.

Quando si sceglie un broker, prestare attenzione ai fornitori che si astengono da un requisito di margine. Esistono effettivamente e, in cambio, vengono normalmente offerte meno funzioni di leva. Nel trading di CFD ci sono possibilità di guadagni molto alti con una quota molto bassa. Tuttavia, questa attività è molto rischiosa e sono ipotizzabili perdite elevate e persino l'obbligo di fornire contributi aggiuntivi.

Queste opportunità e rischi esistono

Come già detto più volte, le possibilità di rendimenti elevati e il rischio di perdite elevate sono allo stesso livello. Puoi fare molti soldi e perdere molti soldi. Fondamentalmente, i CFD sono strumenti finanziari speculativi che sono soggetti ad alto rischio. Ma ci sono anche alcuni vantaggi significativi che rendono il trading di CFD molto popolare nonostante tutti i rischi.

Uno dei vantaggi è chiaramente il fattore costo. A differenza di altri modelli finanziari in borsa, gli investimenti non vengono effettuati direttamente in azioni, materie prime o altre attività, ma vengono speculati sull'andamento del prezzo. Inoltre, è sufficiente un piccolo investimento percentuale (un deposito cauzionale: margine), da cui viene mostrato l'effetto leva. Il più delle volte investi su un valore base compreso tra l'1 e il 10 percento della somma del valore. Con leve diverse puoi spostare somme molto più alte.

Si specula su una longtail o una posizione corta. Quindi, sia in salita o in discesa. Questo era tutto e non ci sono molte altre opzioni.

  • Prodotto finanziario abbastanza semplice
  • Usa una grande leva per spostare grandi somme con poco capitale proprio
  • Valori trasparenti e rappresentazione esatta del prezzo reale dell'azione

Nonostante tutte le possibilità di ottenere un rendimento elevato, non si dovrebbe mai sottovalutare il rischio. Spesso gli investimenti apparentemente piccoli si attraggono perché solo una piccola parte del valore reale del sottostante deve essere investita. Le leve fanno il resto. Le leve non possono solo avere un effetto positivo, ma possono anche fare il contrario. Le possibili perdite non rientrano solo nell'ambito della partecipazione, ma nel volume complessivo degli scambi.

A causa della volatilità delle attività, è possibile esaminare in anticipo le fluttuazioni dei prezzi e ottenere una prima panoramica. Tuttavia, i mercati finanziari sono sempre soggetti a fluttuazioni sulle quali non avrai mai il controllo. In questo senso, i CFD sono strumenti finanziari speculativi con la possibilità di alti profitti e il rischio di perdite elevate.

Orari di trading nel trading di CFD

Con i broker DMA, i normali orari di negoziazione sono gli stessi dello scambio di riferimento. I broker di CFD senza DMA (accesso diretto al mercato) di solito hanno più margine di manovra e orari di negoziazione più lunghi. In questo caso, ad esempio, gli orari di negoziazione dei titoli tedeschi sono persino possibili fino alle 22:XNUMX. Nel caso di CFD con indici e materie prime, gli orari di negoziazione corrispondono alle rispettive borse su cui sono ordinati questi contratti futures.

Molti broker offrono ai loro clienti sottostanti da tutte le possibili regioni del mondo. Di conseguenza, devi considerare la differenza di tempo. Ad esempio tra Stati Uniti e Germania. A seconda della differenza di orario, potresti quindi essere in grado di agire nel mezzo della notte o molto presto la mattina.

Nella maggior parte dei casi, le coppie di valute (Forex) possono essere scambiate da domenica sera a venerdì sera (se il Forex è possibile come CFD). Per una migliore visione d'insieme, vale la pena dare un'occhiata ai termini e alle condizioni generali del proprio broker. Qui o in un documento aggiuntivo, sono elencati tutti gli orari di negoziazione. Ad esempio volte per:

  • spread
  • Appuntamenti di rollover
  • scadenze
  • commissioni

Poiché il trading di CFD si svolge al banco, i clienti possono spesso richiedere e utilizzare l'accesso dei broker tramite DMA (Direct Market Access). Ciò significa che hanno accesso diretto al mercato e sono meno dipendenti dalle ore di negoziazione. Gli ordini verranno quindi inseriti direttamente nel book degli ordini dello scambio. Anche in questo caso, gli orari di negoziazione corrispondono al relativo scambio di riferimento con tutti i turni di tempo.

Criteri per un buon broker di CFD

  • Regolamentato e certificato da una delle autorità di controllo
  • Protezione dei depositi del capitale dei clienti
  • Termini e condizioni generali in molte lingue (ovviamente anche il tedesco)
  • Trasparenza su commissioni e spread
  • Gamma versatile di valori sottostanti come materie prime, azioni, valute e indici
  • Nel migliore dei casi, un deposito minimo basso
  • Pagamento molto veloce se vinci
  • Diversi accessi all'account del broker come desktop, app e / o browser
  • Account demo gratuito con tutte le funzioni comuni per testare la piattaforma

Usa questo annuncio come guida se stai cercando un buon broker di CFD. Inoltre, ci sono altre funzionalità che distinguono un buon broker CFD:

  • ostacoli bassi all'inizio
  • Offerte gratuite nell'ambito dei corsi di formazione
  • molti sottostanti negoziabili
  • buon supporto disponibile via telefono, chat e posta

Molti broker (a volte piattaforme dubbie) si divertono in qualche paradiso dell'isola. Per il broker, questi hanno il vantaggio di sgravi fiscali. Tuttavia, nessuno sa davvero come saranno i fondi dei clienti in caso di fallimento e comportamento di pagamento. Può avere senso scoprire in anticipo le esperienze con i broker di altri clienti. Non correre rischi con broker che sono regolati in modo troppo lasco in un paradiso fiscale. Qualsiasi broker di questo tipo non è necessariamente pericoloso, ma i principianti in particolare dovrebbero fare affidamento su broker strettamente regolamentati e certificati.

È importante esaminare i termini e le condizioni generali in tedesco. Sai leggere la lingua inglese? No? Quindi stai lontano da esso, perché si tratta di clausole estremamente importanti. Dovresti cercare in particolare l'obbligo di effettuare pagamenti aggiuntivi.

Scopri un'esclusione vincolante dell'obbligo di fornire contributi aggiuntivi!

Ulteriori restrizioni, dettagli e dettagli della struttura delle commissioni devono essere chiaramente e facilmente leggibili. Ha sempre senso se il broker fornisce un'app mobile. Questa è una buona indicazione del servizio e della preoccupazione del broker di offrire davvero la perfetta "esperienza". Anche un deposito minimo estremamente elevato è piuttosto dubbio e vago dal punto di vista del cliente. L'importo minimo del deposito di 1.000 euro e simili è troppo alto e in questo caso cerca un altro broker. Se non è disponibile un account demo, tieni le mani lontane dal provider. Vuoi mettere la piattaforma alla prova gratuitamente prima?

Suggerimenti e trucchi per i primi scambi di CFD

I principianti nel trading di CFD non dovrebbero mai saltare nell'acqua fredda. I seguenti suggerimenti e trucchi devono essere osservati in modo che l'inizio abbia successo e che i rischi siano almeno ridotti e calcolati. Utilizzare le seguenti linee guida come guida e verificare con attenzione il comportamento e l'atteggiamento nei confronti dell'argomento.

1. Utilizzare l'account demo per acquisire esperienza
Per farla breve, prova un account demo gratuito. Qui puoi scoprire le relazioni effettive e utilizzare "play money" per eseguire le prime negoziazioni. Prendi un rischio e prova le leve. Scoprirai rapidamente che questa faccenda non è così difficile, ma difficile da calcolare. Idealmente, l'account demo offre tassi di cambio reali. Questo ti dà anche l'opportunità di familiarizzare più da vicino con la piattaforma del provider. Un account demo è un must per i principianti assoluti!

2. Capitale che puoi rinunciare in caso di emergenza
Hai trovato un gusto per il trading di CFD e hai già un broker? Quindi non investire mai denaro o capitale di cui hai bisogno. A causa dei CFD altamente speculativi, puoi utilizzare solo il capitale di cui puoi fare a meno nel peggiore dei casi (perdita totale). Non rubare il tuo libretto di risparmio e cancellare il tuo account perché ci sono grandi vincite. Sarebbe un errore imperdonabile. I CFD non sono affatto adatti come forma di investimento. A tale scopo dovrebbero essere utilizzati anche i soldi risparmiati per la formazione o l'istruzione superiore. Ma se puoi effettivamente accettare perdite senza problemi, il broker CFD è la scelta giusta, perché ovviamente ci sono anche profitti elevati.

3. Resta senza emozioni con il trading di CFD
Ferma le tue emozioni quando fai trading. Hai vinto e guadagnato l'80% di rendimento in poche ore? La felicità insorge e aumenta il rischio che tu provi di nuovo la stessa strategia. Cosa funziona una volta, funziona di nuovo o? No, è nel modo sbagliato. Pianifica profitti e perdite. Non lasciarti trasportare emotivamente per fare affari rischiosi con leve ancora più alte. Se scopri che i tuoi sentimenti sono travolgenti e che vengono prese decisioni rapide, termina la giornata di negoziazione per oggi.

4. Utilizzare ulteriore istruzione e formazione
Usa qualsiasi tipo di addestramento e tutorial. Approfondisci le tue conoscenze in materia. È meglio imparare tutte le funzioni in un account demo gratuito e avere una panoramica del mercato. Seminari, corsi di formazione e corsi sono numerosi. Non appena vuoi seriamente fare trading di CFD al fine di generare rendimenti, vale la pena anche il tempo e le spese finanziarie per ulteriore formazione. È meglio aver investito un po 'più di capitale in conoscenza in anticipo piuttosto che generare disperatamente perdite in seguito.

5. Accetta le prime perdite (quota di formazione)
Trova un broker, deposita 1.000 euro e trasformalo in 3 euro entro 2.000 giorni. Una bella idea ma per lo più lontana dalla realtà. Sii consapevole del fatto che pagherai "tasse scolastiche". La tua esperienza aumenterà costantemente e col tempo migliorerai. Non lasciarti abbattere (MA: solo capitale accessibile). Con un po 'di ironia, le perdite iniziali dovute a decisioni troppo rapide e la semplice ignoranza appartengono alle posizioni: tasse di insegnamento, ricerca e istruzione.

Glossar

Prodotti di investimento

Se leggi o ascolti la parola borsa, la identifichi immediatamente con le azioni di trading. Tuttavia, ora esiste un gran numero di altri prodotti finanziari negoziati in borsa. Questi includono u. A. Obbligazioni, derivati ​​o certificati. Ma il trading si è sviluppato anche al di fuori della borsa e sta diventando sempre più importante. I prodotti più noti sono Forex o CFD. È fondamentale per il trading over-the-counter che puoi agire senza un broker finanziario o un istituto finanziario. Tuttavia, richiede un alto livello di conoscenza di questi prodotti finanziari e dei loro rischi.

Di seguito troverai alcune informazioni, importanti distinzioni, approcci strategici e suggerimenti su questi prodotti, che sono molto importanti per uno scambio. Si applica a tutti i prodotti di investimento che si basano su proprietà di base. Questi includono u. UN.

  • Il prezzo d'acquisto
  • il periodo
  • il profitto
  • il rischio

classi di attività

Il termine classi di attività è la combinazione di prodotti finanziari con caratteristiche uniformi, come ad esempio B. Prestazioni e rischi. Ciò significa che i cambiamenti nella tecnologia di scambio sono gli stessi, o almeno simili, per questi prodotti. A causa dell'elevato numero di diversi prodotti finanziari, le classi di attività facilitano una panoramica dell'offerta e supportano la decisione del trader / broker di investire nel prodotto giusto. Le classi di attività sono anche denominate classi di attività. Le classi di attività più note sono:

  • azioni
  • Obbligazioni / obbligazioni
  • CFD
  • Cryptocoins
  • derivati
  • Commercio diretto
  • Fonds
  • Forex
  • Futures
  • Commodities
  • Währungen
  • Certificati

Definizione delle classi di attività

azioni

Il termine più noto sul mercato azionario è la quota. Ma cosa significa una condivisione in dettaglio? In linea di principio, si tratta di un documento che descrive una quota corrispondente definita nel capitale finanziario. Una condivisione è composta da due parti:

  • il manto di scorta
  • il foglio di condivisione

Il mantello azionario rappresenta la tua quota nel capitale finanziario di una società per azioni o, per dirla più semplicemente, il tuo diritto a partecipare a questa società. Il foglio di condivisione, d'altra parte, è composto da due parti:

  • il certificato di dividendo (può essere costituito da più singoli documenti)
  • il certificato di rinnovo (Talon)

I dividendi sono determinati dalle società nelle loro assemblee generali e il certificato di dividendo dà diritto a pagare questo dividendo. Il coupon di rinnovo (Talon) serve come prova del ricevimento di nuovi coupon di dividendi se esauriti.

Anleihen

Un'obbligazione è un titolo con cui vengono fatte determinate richieste. La maggior parte di questi sono titoli a reddito fisso, obbligazioni o obbligazioni. A rigor di termini, questa classe di attività è un semplice prestito. Le aziende o lo stato utilizzano questo modulo per raccogliere capitale di debito dagli investitori. Dopo un periodo di tempo prestabilito, prima dell'emissione dell'obbligazione, questo capitale deve essere rimborsato con un corrispondente sovrapprezzo di interessi.

In inglese, questa forma di investimento è anche nota come "obbligazione". Poiché anche le obbligazioni o le obbligazioni sono negoziate in borsa, gli addetti ai lavori parlano anche del cosiddetto "mercato obbligazionario". Simile al calcio, un legame è composto da due parti, il mantello e l'arco. Entrambe le parti hanno lo stesso scopo della condivisione.

derivati

Contrariamente alla negoziazione di azioni o obbligazioni, in cui il denaro viene immediatamente scambiato con un titolo, i derivati ​​sono una forma di contratto all'interno di una transazione a termine. Qui, le negoziazioni vengono effettuate nel presente, ma il risultato di negoziazione sarà realizzato solo in futuro. I derivati ​​si basano su un valore di mercato previsto. All'inizio sembra molto complicato, ma in realtà è relativamente facile da spiegare. Immagina tutto z. B. con un acquisto di auto e il seguente esempio: ordini un nuovo veicolo in un concessionario di automobili. Hai concordato un prezzo di acquisto di EUR 40.000,00 e una data di consegna concordata in 6 mesi. Alla data di consegna prendi l'auto, paghi 40.000,00 EUR e guidi felicemente dalla fattoria. L'accordo è concluso.

La negoziazione di derivati ​​è quasi la stessa, ma finisce con un risultato incerto. Ecco un esempio: ordini 10 titoli oggi al prezzo unico di EUR 25,00. Il valore totale dell'ordine è quindi di EUR 250,00. Accetti un termine di 2 mesi. Alla scadenza del termine, riceverai i tuoi titoli e pagherai 250,00 EUR.

Ora il rischio prende piede:

Se i 10 titoli hanno un valore di mercato più elevato alla fine del termine, ad es. B. 30,00 EUR a prezzo unico, per un totale di 300,00 EUR, hai realizzato un profitto di 50,00 EUR.

Se i 10 titoli hanno un valore di mercato inferiore alla fine del termine, ad es. B. Prezzo unitario di EUR 20,00, vale a dire un totale di EUR 200,00, hai subito una perdita di EUR 50,00.

CFD (Contratti per differenza)

In linea di principio, i CFD, chiamati anche contratti per differenze, sono derivati. Tuttavia, a differenza dei derivati, che sono già negoziati speculativi, i CFD sono oggetti di speculazione estremamente elevata. I CFD sono quindi adatti solo a trader / broker molto esperti che sono consapevoli del problema del trading con i CFD.

Le opportunità di guadagno sono maggiori che per i derivati, ma allo stesso tempo i rischi di perdite ingenti sono enormi. La negoziazione e negoziazione di CFD differiscono nei seguenti punti:

Le azioni riflettono la quota degli azionisti del patrimonio netto di una società. Inoltre, il possesso di azioni significa che i diritti e gli obblighi corrispondenti di un detentore di azioni sono legalmente garantiti ai sensi della legge tedesca sulla società per azioni.

I CFD, d'altra parte, non sono legati al patrimonio netto di una società, ma piuttosto all'andamento dei prezzi (vedere la sezione sui derivati). Inoltre, non sono legalmente protetti. Circa. Il 75 percento degli investitori perde capitale durante la negoziazione di CFD.

Cryptocoins

Le criptovalute sono un sistema di denaro e pagamento dal mondo digitale. Le criptovalute non sono considerate la valuta ufficiale. Le valute sono "soldi veri" e quindi un mezzo di pagamento tangibile, ad es. B. euro, sterline o dollari. Sono emesse e gestite da banche centrali nei paesi interessati e mantenute in circolazione dalle banche nell'area valutaria.

Le criptovalute, d'altra parte, non sono una valuta, ma un sistema di pagamento creato artificialmente dal mondo digitale in costante crescita. Fondamentalmente, le criptocoine possono anche essere descritte come un semplice mezzo di scambio. Tuttavia, lo scopo di questo sistema di pagamento sono le transazioni di pagamento senza contanti, tuttavia senza la supervisione delle autorità e senza la partecipazione di istituti finanziari ufficiali. A rigor di termini, le criptovalute sono denaro creato artificialmente. Per creare criptovalute, è necessaria una comunità di utenti che insieme definiscono e visualizzano il numero di unità finanziarie. Tutte le successive transazioni finanziarie vengono quindi elaborate e archiviate su un computer. Per essere in grado di mappare questo in termini di tecnologia dei dati, è in fase di creazione un database, la cosiddetta blockchain. In questa blockchain, sia gli acquirenti che i venditori sono direttamente collegati.

Le criptovalute offrono due vantaggi principali:

  1. Le transazioni finanziarie vengono elaborate senza un istituto finanziario coinvolto
  2. Le transazioni finanziarie vengono elaborate in tempo reale

Due principali svantaggi delle criptovalute sono:

  1. Grandi fluttuazioni del valore finanziario a brevi intervalli
  2. Avvio difficile in questo sistema di pagamento a causa delle lunghe opzioni di accesso

Fonds

Questa variante di una classe di attività è relativamente facile da spiegare. Un certo numero di investitori investe il proprio capitale in un “salvadanaio” e lo fa gestire da un delegato, il cosiddetto gestore del fondo. Il capitale comune è ora investito dal gestore del fondo in una vasta gamma di attività finanziarie, diffondendolo e raggruppandolo in un unico fondo. Esistono diversi tipi di fondi. I più noti sono fondi azionari, obbligazionari e immobiliari. La diversificazione dei prodotti finanziari riduce al minimo il rischio di perdite e il numero di investitori garantisce un valore finanziario fisso. Il principio è che una possibile perdita di un prodotto finanziario è compensata dal profitto di un altro, almeno minimizzato. In linea di principio, tuttavia, sia gli utili che le perdite sono distribuiti equamente tra i gruppi di investitori.

Puoi scambiare fondi in modo indipendente. Hai solo bisogno del supporto di un intermediario o di un istituto finanziario per aprire un conto di custodia su una piattaforma di fondi. Al termine, puoi iniziare. I fondi sono gestiti come fondi speciali. Un fondo è separato dal capitale di una società e gestito in un depositario indipendente (banca). In caso di fallimento della società, le attività del fondo sono legalmente protette. I creditori non possono essere serviti da questo capitale. Anche la società non può, ad es. B. in caso di difficoltà di pagamento a breve termine, accedere a questo capitale. Per te come investitore, i fondi significano non solo una forma di investimento legalmente protetta, ma anche sicura.

Forex (valuta estera)

Il nome alternativo per forex è il trading di valuta. Il Forex descrive la negoziazione di tutte le valute del mondo al di fuori di un'attività di borsa. Anche qui, come per il fondo sopra descritto, puoi iniziare a fare trading direttamente. Per questo trade è necessario anche un deposito corrispondente presso un trader / broker Forex. Il principio del Forex è lo scambio di valute in base al loro valore giornaliero. Poiché le valute sono soggette a fluttuazioni giornaliere, questa procedura offre buone opportunità di ottimizzazione dei profitti. Considera il seguente esempio:

Il rapporto valutario tra l'euro e il dollaro oggi è:

1,00 EUR = 1,2357 dollari
Investi EUR 1.000,00 e ricevi $ 1.235,70 per questo
Il giorno successivo il rapporto di cambio cambia come segue:

1,00 EUR = 1,2310 dollari
Pertanto riceverai solo $ 1.000,00 per i tuoi EUR 1.231,00 investiti
Hai subito una perdita totale di $ 4,70.

Il giorno successivo il rapporto valuta aumenta di nuovo:

1,00 EUR = 1,2427 dollari
Ora riceverai $ 1.000,00 per i tuoi euro 1.242,70 investiti
Hai realizzato un profitto totale di $ 7,00.

Futures

Future è un contratto risolto tra acquirente e venditore. Gli obblighi che entrambe le parti concordano con questo contratto sono regolati secondo uno standard definito. La piattaforma di trading è la borsa. Con questo prodotto finanziario, è possibile ottenere profitti estremamente elevati in brevissimo tempo. Tuttavia, esiste anche il rischio di perdite ingenti, che potrebbero non solo esaurire l'importo iniziale, ma addirittura superarlo. La gestione dei futures viene quindi effettuata solo da esperti assoluti ed è generalmente considerata una negoziazione premium in borsa.

Esistono due gruppi di materie prime nei futures:

Azioni e obbligazioni = Conosciuti anche come futures su materie prime
Indici e valute = noti anche come futures finanziari
Al momento della conclusione del contratto, acquirenti o venditori si impegnano a negoziare o negoziare (consegnare) una quantità specifica con una qualità corrispondente in un determinato momento in futuro. Il prezzo di acquisto o di vendita corrispondente viene determinato al momento della conclusione di un contratto. Il prezzo si basa sull'attuale valore di base del prodotto finanziario, anch'esso determinato contrattualmente.

Se il sottostante ora aumenta fino alla data di fine concordata del contratto, significa un profitto per l'acquirente e una perdita per il venditore. Se il sottostante scende entro la data di fine concordata del contratto, la situazione si inverte. Il venditore realizza un profitto, l'acquirente subisce una perdita.

Al fine di rendere un po 'più sicure queste situazioni estreme, è stata introdotta una precauzione. I futures sono generalmente negoziati o negoziati con un margine di profitto. L'acquirente non paga l'intero valore del contratto, ma effettua solo un acconto, che deve essere inteso come un deposito cauzionale e ha un rapporto corrispondente al valore del contratto. Se il margine aumenta durante la durata del contratto e quindi il rapporto tra il valore del contratto e il deposito cauzionale già pagato, l'acquirente riceve un credito di interessi. Se il margine diminuisce, il venditore può richiedere un pagamento aggiuntivo per il pagamento di sicurezza già effettuato.

Risoluzione di un contratto, ad es. B. durante una crisi economica non è possibile. Entrambe le parti contraenti sono soggette alle stesse regole. Solo rivendendo il contratto una parte può eludere gli impegni assunti.

Commodities

Importante: il trading di materie prime è limitato per gli investitori privati ​​e non è possibile su tutte le borse. Pertanto, non è consentito il trading diretto su borse future su materie prime. Ma hai alternative per continuare a partecipare a queste transazioni. Usa z. B. CFD o fondi (già descritti) e puoi partecipare al trading praticamente indirettamente. Tuttavia, non andrai d'accordo senza l'impegno di un trader / broker qualificato. Da un lato, questa variante di trading è anche molto rischiosa, dall'altro lato, il trading non è possibile in tutte le posizioni di borsa. I più grandi centri commerciali per le materie prime si trovano in u. A. a Francoforte, Zurigo, Chicago, New York o Sydney.

Tuttavia, quando si commercia in materie prime, si dovrebbe notare che i prezzi possono essere influenzati da un'ampia varietà di fattori che di solito non hanno nulla a che fare con il trading diretto e possono portare a violenti fluttuazioni dei prezzi. Decisioni politiche, guerre, rivolte e catastrofi naturali hanno un impatto significativo sui prezzi. Quindi non è necessario sottolineare che il commercio di materie prime è altamente speculativo e quindi anche molto rischioso.

Commercio diretto

Il trading diretto è uno dei modi per fare trading al di fuori di uno scambio e delle sue normative. Questa variante, chiamata anche negoziazione over-the-counter, consente la negoziazione diretta di prodotti finanziari. Molto semplicemente: tra acquirente e venditore. Un vantaggio di questa variante di trading è che non sei esposto alle fluttuazioni dei prezzi in una borsa. È possibile impostare i prezzi di acquisto o di vendita singolarmente e quindi negoziare prezzi più convenienti. Tuttavia, uno svantaggio è che non puoi partecipare a successivi aumenti positivi di valore. Per illustrare il commercio diretto, un esempio di seguito:

Vuoi negoziare parte dei tuoi prodotti finanziari. Il valore di questo pacchetto finanziario ammonta a 10.000 euro. Chiedi alla tua banca di casa di elaborare la vendita. Inizia il trading OTC.

La tua banca di casa conosce a causa dei suoi rapporti commerciali un broker finanziario che sta cercando esattamente questi prodotti finanziari. Offre il pacchetto finanziario in vendita, ma richiede il valore giornaliero corrente dei prodotti finanziari più un corrispondente valore speculativo come importo dell'acquisto. In totale 11.500,00 EUR.

Il broker finanziario accetta di acquistare, ma spinge il prezzo totale fino a EUR 11.000,00. La banca accetta la vendita e riceve EUR 11.000,00. Dopo aver dedotto la commissione, la banca interna trasferirà un importo di EUR 10.500,00. Hai realizzato un profitto di EUR 500,00.

Währungen

Prima di tutto, è necessario definire il termine "valuta". Le valute sono requisiti legali che regolano il sistema monetario corrispondente negli stati o nelle regioni economiche. Probabilmente le valute più importanti del mondo si trovano nei paesi o nelle regioni economiche con una forza economica molto elevata. Queste principali valute includono il dollaro degli Stati Uniti d'America, lo yen dal Giappone, il franco dalla Svizzera, ma anche la valuta comune dell'euro dalla zona euro.

Tuttavia, le valute sono soggette a fluttuazioni, a volte più, a volte meno. Il motivo è di solito lo sviluppo economico dei paesi o delle zone economiche. È proprio questa situazione che comporta il rischio nel trading di valute.

Un altro rischio quando si scambiano valute risiede nel fatto che la speculazione valutaria può essere utilizzata per speculare direttamente. Quindi puoi z. B. scambiare direttamente valute o investire in vari fondi, in particolare fondi immobiliari. Quanto più estese sono queste attività di trading, tanto maggiore è la probabilità che il valore di una valuta cambi in modo più significativo rispetto a quanto avviene attraverso la gestione con i tassi di interesse chiave delle rispettive banche centrali. Questa situazione, a sua volta, può portare alla negoziazione contro determinate valute, che perdono di conseguenza il loro potere d'acquisto e alla fine portano a crisi finanziarie. Naturalmente, ciò è accompagnato da corrispondenti perdite di potere d'acquisto.

Il miglior esempio di ciò è la crisi dell'euro nel 2011. Paesi come la Grecia e la Spagna erano sull'orlo della bancarotta e un gran numero di investitori ha venduto i loro euro e ha investito nel forte franco svizzero. Tuttavia, non con l'intenzione di diventare attivi in ​​Svizzera adesso, ma solo per portare i soldi in salvo, o meglio per "bunker".

Il risultato fu che il franco perse gran parte del suo valore contro l'euro. Prima della crisi dell'euro, il rapporto era di CHF 1,50 = EUR 1,00. Durante la crisi, la relazione era quasi legata. Il risultato è stato che i prodotti svizzeri sono diventati sempre più costosi e i prestiti in valuta estera non sono stati interessanti.

Certificati

I certificati sono prodotti finanziari appositamente progettati dalle banche per investitori privati. I certificati devono ora consistere in almeno uno, possibilmente diversi prodotti finanziari. In alternativa, è possibile includere anche prodotti finanziari derivati.

Dal punto di vista legale, i certificati non sono altro che obbligazioni al portatore. A questo punto, tuttavia, esiste un rischio. Se l'emittente di un certificato si trova in difficoltà finanziarie, ad es. B. insolvenza, una perdita totale del deposito minaccia. Il miglior esempio di questa situazione è stato il fallimento della banca d'investimenti americana Lehman Brothers nel 2008. Quindi, quando si investe in certificati, si dovrebbe prestare attenzione non solo ai valori coinvolti, ma anche al merito creditizio delle società coinvolte.

I certificati ti consentono come investitore privato di partecipare allo sviluppo di molti sottostanti. La gamma di possibili prodotti di investimento è varia, poiché quasi tutti i prodotti finanziari possono essere integrati nel tuo conto titoli.

Il nostro consiglio: per poter praticare il trading di CFD in condizioni reali, Plus500 ti offre un account demo gratuito. Qui puoi esercitarti a fare trading di CFD a tempo indeterminato con soldi finti finché non hai abbastanza esperienza per fare trading con soldi veri.

Avviso di rischio: I CFD sono strumenti complessi e, a causa della loro leva finanziaria, sono associati all'alto rischio di perdere denaro rapidamente. Pertanto, utilizza solo fondi che puoi permetterti di perdere. Fino al 76,4% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con Plus500. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Leggi anche il nostro Avviso di rischio.